L’E.R.S.U. di Macerata sceglie SALTO ed AXE

L’E.R.S.U. di Macerata gestisce numerose strutture abitative destinate agli studenti, aventi diritto in base a specifiche condizioni di reddito e di merito, stabilite dalla normativa.

Gli 8 stabili ed i 6 appartamenti, che compongono al momento l’offerta residenziale dell’Ente, si trovano nel centro storico della città o nelle immediate vicinanze, e comunque a poca distanza dalle sedi universitarie e dalla mensa.
Il numero di utenti coinvolti è di circa 1500 studenti circa.

La mission dell’ Ente è chiara e precisa: offrire agli studenti i servizi migliori e più innovativi, per soddisfare il bisogno di sicurezza e di praticità. A tal proposito, l’E.R.S.U. di Macerata ha investito, nel corso degli ultimi anni, notevoli risorse, al fine di migliorare la quantità e la qualità dei servizi messi a disposizione.

LA REALIZZAZIONE
“Per rendere più snello e soprattutto più sicuro l’accesso agli alloggi – sottolinea Franco Nicolini, Presidente AXE Srl, azienda per l’innovazione e la consulenza, e per la sicurezza e l’efficienza aziendale, con sede a Falconara Marittima (AN), che ha realizzato il sistema di gestione degli accessi attraverso sistemi e materiali sia proprietari sia di SALTO SYSTEMS – nel corso del 2012 abbiamo avuto diversi incontri per ascoltare le molteplici richieste dei funzionari dell’Ente e per discutere sulle nostre possibili soluzioni.
Per la complessità e per la diversa conformazione degli stabili, nonché per avere una certa indipendenza da fattori esterni, in primis l’alimentazione 220, si è giunti alla presentazione del sistema SALTO, con maniglie meccatroniche e centraline read/write, con badge Mifare protetti. Il tutto collegato con sistema WiFi, sempre di SALTO SYSTEMS”.

Soluzioni AXE e SALTO SYSTEMS in uso
Per il controllo accessi sulle strutture sono stati utilizzati i seguenti terminali: più di 50 fra maniglie serie XS4 WiFi e attualizzatori serie WRM, tutti collegati in Wireless tramite Gateway SALTO, per gestire l’impianto in tempo reale.
Procedura utilizzata: inCONCERTO4 e HAMS Pro.

Esigenze del cliente
“Automatizzare la gestione degli accessi con la visione in tempo reale degli ingressi nelle strutture”. “Questa l’esigenza principale del Cliente – evidenzia Franco Nicolini, congiuntamente ad Anna Villani, BDM Salto Systems Italia – e da questa richiesta abbiamo iniziato il nostro progetto che dopo circa un anno è diventato realtà.
Per questo risultato sono state scelte AXE e SALTO SYSTEMS, al fine di implementare un sistema completo per la gestione accessi di tutti gli stabili gestiti dall’ Ente”.
“Un’attenzione particolare – proseguono – è stata rivolta alla possibilità di implementazioni future che, a fronte del notevole successo e della relativa crescita dimensionale, consentissero di ottenere concreti benefici, in termini di automatizzazione delle attività e, quindi, di risparmio di tempo e denaro.
Un’altra particolare attenzione è stata rivolta alla sicurezza, eliminando qualsiasi criticità del sistema periferico. Pur in assenza di rete LAN e di alimentazione 220, il sistema è funzionale anche in modalità stand alone. Inoltre i badge sono dotati di tecnologia MIFARE e protetti da qualsiasi rischio di clonazione”.

I BENEFICI
“Ad oggi abbiamo realizzato la soluzione ideale per assecondare le richieste del Cliente, e la soddisfazione di entrambe le parti è un evidente segno del successo ottenuto – sottolinea Anna Villani, Salto Italia.
“Abbiamo la possibilità di avere una completa reportistica – affermano i Responsabili AXE – anche personalizzabile, di tutti gli eventi e di esportare in automatico tutte le informazioni che potrebbero essere necessarie”.

Perché AXE e SALTO SYSTEMS?
Risponde il dott. Giovanni Capponi, responsabile del servizio Informatica dell’E.R.S.U. di Macerata: “Per anni abbiamo sognato di eliminare qualsiasi tipo di chiave meccanica e di avere un sistema moderno per il controllo degli accessi alle strutture abitative gestite. Nei sistemi visionati in precedenza esisteva sempre la criticità derivante da un’eventuale assenza di alimentazione con il conseguente disagio per l’operatore dell’Ente ma soprattutto per lo studente.
Nella proposta di AXE ci è subito piaciuta la soluzione dell’alimentazione a batterie e la possibilità, in tempo reale, di vedere qualsiasi movimento, in entrata e/o uscita, nonché di avere la segnalazione di porta aperta.
Sotto questo aspetto la AXE ha risposto positivamente alle nostre esigenze, mettendoci a disposizione un sistema moderno, efficiente e dotato di un elevato grado di sicurezza ed affidabilità”.

Vedi l’articolo originale